Venerdì 10 aprile 2020 Passione del Signore

Ecce homo

Ecce homo, ecco l’uomo. È Pilato che dice questa frase. Una frase che presenta l’uomo. L’uomo secondo il progetto di Dio. Il nuovo Adamo, Gesù Cristo. Ha insegnato all’uomo cosa significa essere uomo, cosa significa amare. L’ho detto ieri: noi siamo stati voluti da Dio per amore. E siamo invitati a vivere per amore. E con amore.

Quello che Gesù ci ha detto ieri, che avrebbe dato il suo corpo e il suo sangue, si realizza oggi. Perché la differenza con le tante parole che sentiamo nel mondo è che la parola di Gesù, la parola di Dio è parola creatrice. Una parola che fa vita, che è vita. E Gesù, come aveva insegnato, ha dato la vita per i suoi amici.

La croce per noi non è, o non è più, uno strumento di tortura. È uno strumento luminoso. La croce diventa unità di misura dell’amore di Dio, di questo amore che Dio ha per noi. Gesù si dona, Gesù si offre. Gesù si consegna. E la Chiesa si fa silenziosa, si fa penitente davanti a questo Dio che muore per amore. Amen